Search II5O log

Ricerca call

by QRZ.COM

Inserisci Nominativo

QSL manager

by WWW.IK3QAR.IT Inserisci call DX

425 DX News

www.425dxn.org
powered by IZ5FSA

Archivio articoli

Seguici

Visit Us On FacebookVisit Us On Twitter

Destinazione 5×1000 dell’IRPEF

5x1000

Contributo del 5×1000

5x1000 ari

 

alle Associazioni che operano nella Protezione Civile

Contribuisci con la TUA firma sulla denuncia dei redditi sottoscrivi

92013860488 

contribuirai alla vita della sezione ARI Prato.      Grazie

 clicca  per ingrandire –>

Quando la Sezione si muove.

DSCF3468_1

Venerdi 20 Marzo abbiamo assistito al vorticoso trafficare dei soci attorno a pali,antenne, cavi, batterie e altri oggetti misteriosi…è in arrivo un’intervento di Protezione Civile ? Una radio assistenza sportiva ? No, niente di tutto ciò! Erano i preparativi per il Contest delle Sezioni che si è svolto…!

Certamente ci sono tante attività all’interno di una Sezione ma il Contest ha da sempre generato entusiasmo fra i soci. La nostra associazione vanta dei buoni piazzamenti a livello nazionale e internazionale e con la ritrovata disponibilità di spazi adeguati l’interesse per i contest è aumentata a dismisura.
Un folto gruppo di soci (vecchie e nuove leve della radio) si è sempre attivato per i fine settimana quando c’ erano i contest; ed è stato così anche per il Contest delle Sezioni VHF/UHF. Una squadra di Soci che in ordine di apparizione sono: IU5ASA , IU5ASL, IU5CTX, IU5CZU, IZ5VCI, IZ5RAQ, IZ5RID, IZ5WVN, IK4ADE, IK5OJB, IW5BOI e infine… IZ5NRF. Il beneamato nominativo IQ5PO ha operato dal prato antistante la Sezione e l’attività svolta assieme ai punteggi conseguiti saranno materia di discussione il prossimo Venerdì.
La sorpresa più importante è stata la partecipazione dei soci a questo tipo di attività con ricadute benefiche sulla qualità operativa dei soci partecipanti.
Voglio concludere questa mio intervendo invitando coloro che non si identificano in questo articolo ad essere sempre più presenti a qualsiasi attività della Sezione.
Qualcosa di nuovo appare, finalmente, in sezione ma ancora non basta!

Sergio I5NSR.

PROSSIMA APERTURA DOMENICALE

La prossima apertura sarebbe stata il 5 Aprile, ma vista la festività Pasquale, anticipiamo al

29 MARZO

ore 10.00 ca

Uragano a 200 km/h !

Al collega Marco IU5CZU il commento su quanto accaduto quella terribile notte!

Gli I…5 come l’Araba Fenice.

Questa tempesta è andata a colpire le nostre strade, i nostri alberi, le nostre case.
Più o meno a tutti quanti il vento a portato via qualcosa: a chi un vaso di fiori, a chi il tetto di casa.
Per noi OM è stato anche peggio; perché la nostra passione ci porta a estendere parte delle nostre stazioni su i tetti, li dove il vento a sferrato l’attacco più violento. Più o meno a tutti gli OM il vento ha menomato la propria stazione, a chi ha rotto un tirante a chi ha sdraiato l’intero traliccio, facendoci cosi sentire un po’ come mutilati. Ognuno di noi OM non è una persona da sola, con le cuffie in testa in un angolo di casa.
Ognuno di Noi sente che siamo parte di una ben più grande anima, che ci tiene tutti uniti nell’etere e nella vita reale. Perché siamo tutti componenti di una immensa e unica stazione radio. Come la Fenice, l’uccello mitologico che rinasce dalle proprie ceneri dopo la morte. Gli OM I…5 hanno già iniziato a riparare e ricostruire le proprie estensioni sui tetti. Non ha importanza se ci vorrà molto tempo, molto lavoro e se ci diamo una mano a vicenda: nessuna tempesta potrà mai fermarci. Se per il momento le costrizioni economiche possono limitare qualcuno di noi, c’è sicuramente qualche altro che ha un’ antenna in garage da dargli o un po’ di tempo da donargli. In fondo basta un filo per essere OM. Poi con un po’ di volontà, fantasia e ingegno possiamo addirittura cogliere l’occasione.
L’ occasione per provare e sperimentare quel qualcosa a cui la pigrizia ci aveva fatto rinunciare, facendoci così tornare un pochino più giovani.
Gli I…5 possono essere feriti, ma come la Fenice son immortali; perché sanno rinascere!

Marco IU5CZU.

ISS de IQ5PO Samantha ci senti ?

Ci siamo .. tra poco sentiremo la voce di Samantha in Diretta in VHF o via youtube !!

Primo passaggio 11.51 secondo 13.28

ARISS contact

SPORT DI STAGIONE, MAL DI GOLA E LA BEFANA.

Si potrebbe dire “K1N Navassa parte seconda”, si, perchè sembra che per far calare il sipario sulla oramai nota vicenda dell’IMITATORE e dell’IMITATO, nel Pistoiese ha avuto inizio la stagione dedicata allo sport in voga nei salotti “bene”, l’ARRAMPICATA SUGLI SPECCHI !
Si dice che se un radioamatore ha il mal di gola, un COMPARE e amico può sostituirlo come operatore radio in SSB e forse anche in CW e RTTY, ammesso che questo COMPARE operi dall’abitazione del nostro ammalato che, forte del dono dell’ubiquità, si trova nella sua abitazione insieme al COMPARE e contemporaneamente all’ESTERO, fuori dall’ITALIA col solito mal di gola e quindi impossibilitato a trasmettere in radio.
Questo significa che tutti i paesi per il DXCC e tutte le isole per lo IOTA award possono essere lavorati da cani e porci per conto di altrettanti cani e porci con la banale scusa del MAL di GOLA, personalmente non credo che questo modo di agire sia corretto e non credo neppure a BABBO NATALE, sarebbero gradite le scuse al posto delle balle.
Opss, scusate, mi è suonato il campanello e sapete la sorpresa ? Da non crederci, ma vi saluta tanto tanto, con l’augurio che possiate fare tanti bei DX, niente popò di meno che la BEFANA.
73 de Danio, I5OYY

IMITATORI, COMPARI E “RADIOTELEFONO” = NAVASSA

DSCF0278
K1N Navassa resterà per parecchio tempo argomento di discussione, alcuni delusi dovranno attendere la prossima DXpedition, per altri è un obiettivo raggiunto con fatica e per altri ancora un regalo dell’era moderna.
Non voglio commentare il comportamento di K1N che avendo il coltello dalla parte del manico ha gestito le operazioni come meglio gli conveniva, però a spedizione conclusa e log pubblicato interamente possiamo tirare le somme e fare alcune considerazioni.
Qualcuno della zona 5 si è presentato sul palco travestito da IMITATORE, peraltro persona conosciuta come radioamatore serio con oltre 30 anni di radio alle spalle, al di sopra di ogni sospetto. Ebbene si è fatto ascoltare chiamando col nominativo di un altro radioamatore della zona, anche questo serio radioamatore con esperienza di una quarantina di anni però momentaneamente all’estero, quindi impossibilitato ad operare su K1N e qui interviene il COMPARE che mette a log l’assente in 10 e 15 metri SSB, poi si legge anche 12-20-30-40 in CW e 20 in RTTY. Sul suo log si legge in 10 e 15 SSB, poi in 12-20-30 CW, in 17 e 30 in RTTY, manca in 40 metri, e qui la faccenda diventa tragicomica. Il nostro fenomeno ha collegato K1N in 40 SSB per se stesso, poi in CW per l’amico all’estero, solo che il suo QSO non appariva a log mentre il falso c’era, quindi ha ritentato il QSO ma anche il secondo tentativo è andato a vuoto della serie “you are in the log”, questo perchè era stato inserito la prima volta col prefisso errato IK5 e lui aveva confermato, anziché IZ5. Pare evidente che questo è un comportamento scorretto e adesso mi sorge anche il dubbio sulla veridicità dei QSO e DXCC sventolati dai nostri “IMITATORE” e “IMITATO” nel senso che quando si fa un favore di questo tipo ad un amico è altrettanto vero che il favore può essere ricambiato da buoni COMPARI.
La storia racconta anche di altri radioamatori che hanno usato il RADIOTELEFONO, quello che oggi è un misto tra RADIO e INTERNET, scorretto ma utile per operare sulle bande basse, specialmente in 160 metri. Il grosso problema delle bande basse è e sarà sempre l’ascolto, quindi si usa in trasmissione la radio e in ricezione si ascolta via internet tramite una stazione remota SDR situata magari molto vicina alla stazione che vogliamo collegare, quindi leggiamo sul log di stazioni della zona 5 e non solo, che “avrebbero” collegato K1N in 160 metri.
Se la soddisfazione sale ai massimi livelli una volta raggiunto un obiettivo con le nostre forze, con fatica e dedizione, consapevoli che gli “altri” sanno, che senso ha pavoneggiarsi di un risultato che sappiamo aver raggiunto BARANDO ?
Faccio un appello ai “nuovi” radioamatori, volutamente non ho fatto nomi e cognomi ma ciò che ho scritto è vero e ne avrei tante altre di storie simili da raccontare, in tutte queste storie emerge la vanità e la falsità, personalmente considero questi individui dei radioamatori fasulli, che dell’HAM SPIRIT ne hanno fatto suole da scarpe.
73, de Danio, I5OYY

SEZIONE APERTA

Salve,
solo per comunicare a chi fosse interessato che domani, Domenica 14 Febbraio 2014, la NOSTRA SEZIONE è aperta al mattino, dalle 10/10 e 30 fino all’ora di pranzo, con la speranza che magari possa essere una stagione gradevole e poter godere dello spazio all’esterno, altrimenti potremmo stare all’interno con le stufette accese a far chiacchiere.
Ricordo a tutti che sono rimasti da terminare alcuni lavoretti all’interno, e all’esterno finire il montaggio della TH3 sulla “giostra”. Tutti possono dare il proprio contributo, anche per far compagnia a chi opera fisicamente, quindi partecipare alla crescita della VOSTRA Sezione.
D A T E C I U N A M A N O.

E bravi questi Izzeta…u cinque !

Nel recente Contest Bande Basse sono scesi in campo le nuove leve della Sezione: David IU5ASL, Sauro IU5ASA, Leonardo IU5CTX, Marco IZ5CZU.

Seguiti da Fabrizio IZ5RAQ, Andrea IZ5VCI. A prima vista sembravano un poco “legati” come operatori, ma in realtà alla luce del punteggio

dichiarato di 1.322.305 punti, i “vecchi” contester della Sezione, si sono dovuti ricredere ! Bravi !

E’ ovvio che si sono avvalsi dei consigli dei “vecchi” o “diversamente giovani” contester, come ci chiama Davide IU5ASL ,

ma questo però non toglie niente alla loro voglia di ben operare……vi aspettiamo ai prossimi Contest !

73′ de I5NSR Sergio

Nuovo anno 2015 con la coda del 2014 …………

Evvai, il nuovo anno è iniziato, Francesco IZ5NRF e Simone IK5RUN si sono aggiudicati la Coppa ARI 2014 in due diverse categorie, bravi !
La nostra Sezione ha avuto l’onore di accogliere nuovi iscritti : IU5ASA, IU5ASL, IU5CTX, IU5CZU, IZ5ILW e IZ5VCI ( mi scuso se ho dimenticato qualcuno ) ai quali è stato consegnato, come regalo d’ingresso, il Manuale dell’ARI nr. 8, Etica e Procedure operative per il Radioamatore, chi non lo avesse ritirato lo chieda, è un utile ausilio per conoscere le modalità operative in tutte le situazioni, dal traffico sui ponti ripetitori ai contest, le norme di comportamento e anche ciò che non si deve fare, praticamente una “Bibbia” molto ben spiegata e tradotta in lingua italiana. Consiglierei la lettura di questo manualetto anche ai più navigati, tanto per non perdere le buone abituini.
Nel titolo di questo articolo ho scritto “con la coda del 2014″, in riferimento a quelle cose che ancora restano da fare: terminare la sistemazione del piano superiore onde trasferirvi quanto prima la segreteria e adibire il locale ex segreteria a laboratorio; portare a termine l’installazione della TH3; insistere nell’opera di ripulitura erbacce; ottimizzare la verticale dei 160 metri e la K9AY.
La DXpedition a Navassa K1N sta per dare inizio alle danze, ci sarà da divertirsi e magari approfittare della stazione di Sezione per imparare a operare in modo corretto.
Mi raccomando, D A T E C I U N A M A N O
73, Danio I5OYY