Visit Us On FacebookVisit Us On Twitter

Noise Killer by IZ5UFK

La nostra attività in HF svolta in ambiente cittadino è “minata” dai disturbi provenienti dagli alimentatori switching impiegati nei TV , computer , luci a led , ascensori , lavatrici e lavastoviglie.
Purtroppo nella maggioranza dei casi le interferenze sono da attribuire al non rispetto delle normative vigenti da parte del costruttore.
Detto questo mi appresto a descrivere un utile accessorio che elimina in modo sicuro le interferenze
prodotte dagli elettrodomestici sopra descritti.
Tale dispositivo deve essere inserito fra l’antenna e il ricevitore.
Necessita di una seconda antenna in grado di percepire il segnale disturbante con un buon livello.
Questa è la condizione necessaria affinché si abbia l’eliminazione dell’interferenza da parte del dispositivo sotto esame.
Il principio di funzionamento è gia stato descritto in passato un po’ dappertutto, e lo schema al quale ha fatto riferimento Antonio è quello di Hans DK9NL . Avendo avuto la possibilità di poterlo testare nella mia stazione vi sottopongo un test dello strumento realizzato da Antonio.
Come potete vedere dalle foto si tratta di una auto costruzione ben fatta , curata e molto precisa nei dettagli e soprattutto compatta.
Una volta eseguito i collegamenti al mio fido 781 , e connesso la seconda antenna ho scelto i 20mt.
dove è presente il solito noise dello switching di turno. Una volta fatte le opportune regolazioni
il noise viene annientato nella sua totalità , e questo non rappresenta per me una novità. Già in passato durante il CQWW DX Contest 160CW ho usato un dispositivo simile dell’ americana JPS modello ANC4. Dispositivo più complesso nelle regolazioni ma tale da togliere buona parte del noise presente in quella gamma. Questo fa sì che il dispositivo rappresenti un importante ausilio per l’operatore. Provate a passare una notte di contestt in 160mt. ! Con quel popò di friggitoria negli orecchi . Il lunedì dovreste farvi visitare dall’otorino…
Incuriosito dall’efficacia e dalla semplicità delle regolazioni ho deciso di effettuare ulteriori prove con quanto ho a disposizione in stazione.
Ho connesso all’antenna il generatore di segnali con un livello di – 73 dbm, il classico S9 al quale tutti i nostri Smeter dovrebbero corrispondere (pia illusione) .
Vedo che l’attenuazione è , inserendo e disinserendo l’eliminatore , di circa 6 db; un punto S.
Se consideriamo che il noise portava in assenza del segnale del generatore lo Smeter ad un livello di S7 non è cosa da poco visto che ho la possibilità di eliminarlo completamente.
Ho allora iniettato un segnale di – 115 dbm corrispondenti ad un segnale di S2 . Inserendo il dispositivo il segnale era perfettamente ricevibile in ambiente quieto e in altoparlante non ho usato i filtri per il CW in dotazione al 781 con un BW di 2.4 khz.
Dopo questa prova strumentale ho perlustrato la banda sia in SSB che in CW confermando quanto visto con il generatore : i segnali sono puliti anche quelli veramente al limite del noise del ricevitore.
Un consiglio sulla praticità d’uso di questo dispositivo : la regolazione è veramente decisa e stretta tale da consigliare una certa “lentezza” nel sintonizzare l’eliminazione del rumore con entrambe le manopole Phase 1 e Phase 2 . Una volta tolto il rumore regolare il livello Main Ant per avere un sufficiente e confortevole ascolto.
Da sottolineare che l’efficacia dell’eliminazione del noise dipende tutto dal tipo di antenna che deve percepire il rumore presente in gamma .
Concludendo questo test devo dire che la realizzazione di Antonio funziona veramente bene ,
E’ realizzato con cura e ben rifinito. Bravo Antonio.

Noise Killer versione IZ5UFK


Leave a Reply